Image
0

Libri che non comprerete ai vostri bambini: la principessa e lo stereotipo

Libri che non comprerete ai vostri bambini: la principessa e lo stereotipo

Sembra proprio che a voi genitori gli stereotipi di genere piacciano tanto: i libri sono per bambine se parlano di principesse, per bambini se parlano di pirati.
Io invece in questa libreria ne ho viste cose che voi genitori non potreste neanche immaginare, ho visto bambine pirata col pantalone a righe e la benda sull’occhio, ho visto bambini incantati dai modi di fare “delle femminucce”, che pertanto, intuendone saggiamente la convenienza, tentavano di imitarne la delicatezza.
Qualche pomeriggio fa ero con l’adorabile Emilia e un altro paio di bambine, e l’occhio ci è caduto su questo libro della casa editrice Settenove, specializzata in libri, come dire, incantevoli.
C’era una principessa stufa del rosa, e stufa anche di essere una principessa.
Voleva viaggiare e vestirsi di verde e di viola.
Tutti le dicevano che le principesse sono delicate come una rosa.
E lei: ma io non sono un fiore, sono una bambina!

Del resto della storia non vi dico niente: soltanto che le bambine tacevano rapite, perfino una così piccola da non reggersi neanche in piedi, che ascoltava mentre la tenevo sulle ginocchia. E che alla fine i principi azzurri smettono gli abiti azzurri e decidono di vestirsi… di rosa!

“C’è qualcosa di più noioso che essere una principessa rosa?”, Settenove edizioni.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s