Le disgrazie non vengono mai sole

Ore 18:00 circa di un cupo martedì di febbraio. Entrano mamma, bambina di circa 4 anni, bambina di circa 9/10 anni. Si avvicinano direttamente ai libri di Mia&Me (cartone animato) senza neanche guardarsi intorno.

“Ehhh a mamma ma queste sono storie, per te non vanno bene… tu non sai leggere! Signorì non avete qualcosa da colorare?” 

Io porgo il libro dalla colorare alla bambina senza proferire parola.

“Mamma ma io voglio la storia!”
“E poi chi te la legge?”
“Tu!”
“Ehh io… se se. Tu a mamma invece che vuoi?”
Bambina grande (con profondissima nota di noia nella voce): “Niente, niente… tanto mica mi metto a leggere!”
“Vuoi quelli di Violetta a mamma?”
“Noooo già li tengo tutti!”

Ore 18:15 circa di un cupo martedì di febbraio. Entra coppia di nonni. 

“Vorremmo i tre porcellini, ci sta la versione da 90 centesimi?”
“Sì sì certo eccola qua.”
“E prendiamo pure qualche altra cosa! Che ci sta sempre da 90 centesimi?”
“Cappuccetto rosso, Cenerentola, Biancaneve…”
“No no no… quello è UN MASCHIO!”

Advertisements

One thought on “Le disgrazie non vengono mai sole

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s